Teatro a Fregona

Scena Foresta 2017 – Il teatro con le radici

Scena Foresta 2017 | Pro Loco Fregona

Sabato 8 – 15 – 22 luglio 2017 nei borghi di Fregona – preludio sabato 1 luglio

“Solo chi ama può crescere dentro di sé uno spirito nobile.
È l’amore, e in fondo solo l’amore, che qualifica il genere umano. Nell’amore tra Tristano e Isotta come in quello tra Romeo e Giulietta, è l’eterno conflitto tra desiderio e idealità, tra carne e spirito, tra sofferenza e piacere, a rendere le loro vicende veri e propri miti senza tempo, e a far eccellere questi illustri innamorati nell’arte di esistere.
L’Amor Cortese fu narrato dai trovadori nel medioevo e tradotto in commedia nel teatro elisabettiano, per essere poi messo al bando nell’epoca del “Super-Uomo”, nella quale amore è diventato sinonimo di possesso ed ogni ideale è stato sopito e ritrattato sotto il ricatto di una quotidiana paura.

Perciò noi abbiamo deciso di allungare le nostre radici, di spingerle nel sottosuolo fino ad approvvigionarci nuovamente alla fonte di quella poesia che fu. Nei lazzi del saltimbanco e nei tiri del clown, quell’ideale universale, quell’anelito di bellezza, scorre sottotraccia ancora oggi, dileggiando le armate della paura e riportando la pace nei nostri cuori. Scopriremo forse che quello che ci circonda è lo stesso mondo, lo stesso giardino dello spirito che fu cantato dai poeti della Chanson de Geste, e che il suo aspetto dipende dagli occhi con i quali lo guardiamo.” Alessio Michelotti – Direttore Artistico di Scenaforesta

Programma

Sabato 1 Luglio – Grotte del Caglieron 21:00
Preludio alla rassegna con… ALTABURG

musicodramma immaginifico dedicato agli amori impossibili e alla cultura cimbra

Altaburg - Scena Foresta 2017 | Pro Loco Fregona

Tratto dal libro di Paola Martello “Altaburg. Si può amare una fata?”.

L’immaginario ancestrale e i personaggi magici dell’Altopiano dei Sette Comuni di Asiago prendono vita nello spettacolo ideato da Pierangelo Tamiozzo in collaborazione con Thierry Parmentier e Nicola Tamiozzo.
Altaburg nell’antica lingua Cimbra significa “Vecchio Borgo”, e indica il nome del magico Altopiano, nel territorio di Rotzo, al quale sono legate antiche storie di riti pagani, boschi sacri e leggende di fate. Con la collaborazione del coreografoballerino-mimo Thierry Parmentier, fantasioso e geniale performer, nove strumentisti restituiranno in musica i testi tratti dal libro di Paola Martello, sulle tracce di Zavra il poeta, nel suo viaggio alla ricerca di Idra e alla scoperta di ciò che è al di là del mondo conosciuto…

Sabato 8 Luglio – OSIGO (Al Campanile) ore 21:15
LOS EXCENTRICOS – In “The Melting Pot Pourri”

Di e con: Marceline Kahn, Jose Ventura Bertran (Sylvestre),
Didier Michel Armbruter (Zaza)
Marionette: Sylvestre y Ventura&Hosta Cartrons
Costumi: Sessé Muñoz

Los Excentricos - Scena Foresta 2017 | Pro Loco Fregona

Una diva stonata, un aspirapolvere impazzito, una scopa-contrabbasso, un violino-tromba, una concertina, un bandoneon, una sega musicale… The Melting Pot Pourri, ultima creazione dei Los Excéntricos, è una miscela dei migliori momenti della loro trentennale carriera, unita a nuove surreali invenzioni. Un trio franco-catalano di paladini dell’arte clownesca. Insigniti nel 2011 del Premio Nazionale di Cultura di Catalunya, hanno rivoluzionato l’arte del clown con la loro poesia surrealista e atemporale. Divertenti e commoventi, intelligenti e ridicoli, in equilibrio tra classicismo e modernità sorprendono e dispensano risate a qualsiasi tipo di pubblico.

Sabato 15 Luglio – BORGO SONEGO ore 21:15
STIVALACCIO TEATRO – in “Romeo e Giulietta”

Drammaturgia e Regia: Marco Zoppello
Con: Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello
Costumi: Antonia Munaretti; Scenografia: Alberto Nonnato
Maschere: Roberto Maria Macchi

Girolamo Salimbeni e Giulio Pasquati, sopravvissuti all’inquisizione, ripiegano sul poco onorifico mestiere dei saltimbanco… ma finalmente giunge, inaspettata, l’occasione per riscattarsi. Recitare per Enrico III, futuro Re di Francia, nientemeno che la più grande e tragica storia d’amore di tutti i tempi: Romeo e Giulietta. Ed ecco comparire nel campiello Veronica Franco, “honorata cortigiana” della Repubblica, disposta a cimentarsi nell’improbabile parte dell’illibata giovinetta. Si assiste dunque alla “prova aperta”, dove la celeberrima storia del Bardo prende forma e si deforma nel mescolarsi di trame, di dialetti, canti, improvvisazioni, suoni, duelli e pantomime.

Sabato 22 Luglio – PIAI ore 21:15
ANDREA BRUGNERA – in “Tristano e Isotta”

Di e con: Andrea Brugnera
Musiche antiche eseguite da Andrea Da Cortà.

Andrea Brugnera - Scena Foresta 2017 | Pro Loco Fregona

Il “Tristano Veneto” è una traduzione tardo quattrocentesca del noto poema del Ciclo Bretone “Tristano e Isotta”, qui usato quale canovaccio per un’interpretazione comica e smitizzante che cerca di renderlo il più possibile comprensibile e vicino alla sensibilità del nostro tempo, nel rispetto della poesia e della metrica trobadorica. Il teatro di Brugnera, impareggiabile istrione già noto al pubblico di Scenaforesta, è un teatro geniale e provocatorio, allucinato ed indomito, che con la sola parola, il gesto e semplici oggetti è capace di evocare re, regine, drammi e vicende epiche. I brani antichi e i commenti musicali magistralmente intrepretati da Andrea Da Cortà, conferiscono a questa pièce dinamiche e colori di assoluto godimento.

INGRESSO LIBERO

In caso di Maltempo gli spettacoli si terranno presso il Centro Sociale in Piazza 2 Giugno o presso la Palestra Comunale.

INFO: cultura@comune.fregona.tv.it
ORGANIZZAZIONE: teatromenomale@libero.it
DIREZIONE ARTISTICA: info@ilteatrochecammina.it

Messaggio precedente

1° Mostra fotografica collettiva : fauna, flora e paesaggio

Messaggio sucessivo

Camminata dal tramonto al chiaro di luna