Museo Regionale dell’Uomo

Orari di apertura giovedì e venerdì dalle 14.30 alle 18:00
sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00
Contatti Veneto Agricoltura sede di Pian Cansiglio tel. 0438 581757
Associazione Culturale Cimbri del Cansiglio  cell. 333 3513668 – email: francescoazzalini@libero.it

dall’ultima domenica di maggio all’ultima di settembre, ma a richiesta per scolaresche e gruppi si possono gestire aperture a richiesta.
In caso di gruppi numerosi è comunque opportuno preavvertire anche nel periodo di normale apertura.

II Museo Regionale dell’Uomo in Cansiglio (MUC) di Veneto Agricoltura, si trova in località Pian Osteria, comune di Tambre (BL), nella Foresta Regionale del Cansiglio.

L’edificio è stato costruito all’inizio degli anni ’50 e fu utilizzato come sede delle scuole elementari per i ragazzi di tutto l’altipiano e per ospitare famiglie di dipendenti del Corpo Forestale dello Stato che ha gestito, fino alla fine degli anni 70, la parte veneta della foresta.
Negli anni 70, con l’aiuto della comunità cimbra del Cansiglio, il Corpo Forestale iniziò una raccolta di documenti, manufatti e attrezzi da lavoro.

Il Museo venne inaugurato nel 1975 e a seguito del passaggio del Demanio Forestale dallo Stato alle Regioni, nel 1997 il Museo fu trasferito alla Regione Veneto che ne affidò la gestione a Veneto Agricoltura.

Ristrutturato nel 2004, attualmente il Museo è dedicato alla dott.ssa Anna Vieceli, dirigente del Settore Educazione Naturalistica di Veneto Agricoltura, prematuramente scomparsa, e si sviluppa su due piani.
Il Museo vuole illustrare la presenza dell’Uomo in Cansiglio nei secoli, mettendo in evidenza come la situazione attuale sia il frutto di una serie di interazioni tra fattori ecologici e antropici per cui l’allestimento presenta una panoramica completa della presenza umana in Cansiglio a partire dalla Preistoria, con i ritrovamenti relativi al periodo paleolitico, fino ai giorni nostri.

Museo dell'Uomo - Pro Loco Fregona

La struttura

Il Museo, in continuo miglioramento, presenta diverse sezioni, seguendo idealmente un percorso cronologico a partire dal piano terra per proseguire nelle sale al primo piano e completarsi di nuovo al piano terra

Piano terra
  • saletta per incontri e conferenze con supporti multimediali

  • un grande plastico del Cansiglio e il suo ambiente

  • una sezione archeologica per il paleolitico con reperti litici e la paleobotanica del Cansiglio con l’esposizione di due reperti molto rari, tronchi di abete rosso e larice trovati negli scavi della torbiera del Palughetto

Primo piano
  • una sezione archeologica per il mesolitico con reperti litici

  • un breve cenno al periodo romano e al medioevo

  • una sezione dedicata alla Serenissima Repubblica di Venezia con la ricostruzione di un remo di galea da circa 10m, un modello di galea, un termine confinario del 1660 e la riproduzione di altri documenti del periodo (mappa del Cansiglio di fine ‘700, decreti del Consiglio di X del 1548, parte del catastico del bosco del 1638 e altri)

  • una sezione dedicata alle attività forestali, con un modello di “stua” per la fluitazione del legname, un modello di sega alla veneziana, un modello del “motore alpino” e di una treggia di metà ‘800, strumenti da lavoro

  • una sezione dedicata alla biodiversità

di nuovo a piano terra
  • la produzione di remi per l’arsenale veneziano

  • i Cimbri in Cansiglio